Progetto BESTIE – Burkina Faso

Sostegno ad attività micro-imprenditoriali per favorire l’avvio di processi di autosviluppo finalizzati al miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie indigenti in cui vivono disabili nel Dipartimento di Nanoro

 

Attivato nel 2015 a sostegno di attività micro-imprenditoriali per favorire l’avvio di processi di autosviluppo finalizzati al miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie indigenti in cui vivono disabili nel Dipartimento di Nanoro

L’intento perseguito era quello di accrescere la stabilità socio economica di comunità rurali residenti in zone depresse ed isolate; creare opportunità di autosufficienza e autodeterminazione mediante l’avviamento di piccole attività imprenditoriali agricole; contribuire al miglioramento del reddito delle famiglie indigenti ed allo sviluppo dell’economia locale attraverso piccoli allevamenti zootecnici.

Sono stati identificati gruppi familiari bisognosi cui fare una donazione di capi di bestiame utili all’avviamento di micro attività di allevamento. Il monitoraggio è stato svolto da volontari locali in stretto contatto con referenti dei Padri Camilliani, presenti nel dipartimento di Nanoro dal 1958.

Nel marzo 2015, sono state avviate due micro attività pilota, che hanno interessato due nuclei familiari, insediati nel Dipartimento di Nanoro, rilevati tra i più indigenti, cui incombeva la presenza di componenti disabili gravi. I soggetti hanno ricevuto capi di bestiame (capre e polli) utili all’allevamento.

PROGETTO APERTO